Nelle librerie è uscito il nuovo libro di Roberto Giacobbo

Pubblicato il

Il primo con il font ad alta leggibilità EasyReading

È appena uscito, in tutte le librerie, l’ultima pubblicazione di Roberto Giacobbo edita da Mondadori, “Storia alternativa del mondo. Un viaggio pieno di sorprese nel cammino dell’uomo. Dalle piramidi ai giorni nostri. Il libro, il ventesimo nella sua prolifica carriera che lo ha visto protagonista anche sugli schermi televisivi, è il naturale approfondimento dei temi da lui trattati nel suo ultimo programma Freedom – Oltre il Confine che quest’anno, alla sua seconda edizione, conterà tredici puntate, cinque delle quali sono già andate in onda. Il libro “è un viaggio nel tempo a partire dalla preistoria fino a oggi. È legato alla possibilità che alcuni eventi storici siano andati in maniera diversa da come era previsto”, dichiara l’autore. Da qui il nome del libro, Storia alternativa del mondo.

Secondo Roberto Giacobbo, “nel resoconto degli avvenimenti potrebbero esserci state imprecisioni che, apparentemente piccole, sarebbero in grado di portarci a conclusioni anche molto distanti. O ancora, tracce che un tempo sembravano assolutamente insignificanti, o che addirittura non erano visibili, oggi si fanno determinanti per definire e stabilire la verità di fatti storici anche lontani”.

In questo viaggio nel tempo si parte dalle origini della Terra, passando per l’antico Egitto, la Divina Commedia e Nikola Tesla, fino ad arrivare ai giorni nostri. In questa pubblicazione non rientra il periodo strettamente attuale che, secondo Giacobbo, “avrà sicuramente un peso importante negli annali storici, perché stiamo vivendo un periodo che la scienza moderna non aveva mai affrontato”. Lo stesso ha inciso anche sulla presentazione del libro, che sta riscontrando un grande successo nella modalità online. Nell’ultima fatica editoriale di Giacobbo vi è anche la naturale continuazione di un percorso che il giornalista ha iniziato con il programma Freedom – Oltre il Confine e con la rivista mensile della trasmissione. “Come in TV e su carta stampata, ho deciso di utilizzare il carattere tipografico ad alta leggibilità EasyReading anche nel nuovo libro. Credo moltissimo nella sua importanza non solo perché facilita la lettura ai soggetti dislessici ma anche perché la rende più fluente ai soggetti che non presentano alcun tipo di problemi nella lettura. Nel programma lo usiamo in tutti i testi in sovraimpressione e, dopo averlo adottato nel mensile, mi è sembrato naturale confermare questa scelta anche nel libro”.

Il designer del font Federico Alfonsetti, Ceo della Società EasyReading Multimedia S.r.l., non può che dirsi soddisfatto per un simile attestato di stima da parte di Roberto Giacobbo, che continua a scegliere il font EasyReading: “Constatare la volontà da parte di un personaggio del calibro di Roberto Giacobbo di utilizzare il nostro font inclusivo all’interno oltre che del suo programma, e del relativo periodico anche della sua ultima fatica letteraria non può che riempirci di orgoglio. La speranza è che sempre più autori e case editrici possano capire l’importanza di rendere i loro libri e conseguentemente la cultura, in senso più ampio, quanto mai accessibile a tutti”.