easyreading - Giulia Napoli-31

OLTRE IL CONFINE_Casa Lago

Pubblicato il

easyreading - Giulia Napoli-31

EasyReading a Milano per raccontare di un nuovo approccio alla vita, un approccio che richiede la volontà, più che capacità di scegliere.

OLTRE IL CONFINE è il tema del 30° Salone Internazionale del Libro di Torino (la storia dei saloni italiani legati al mondo dell’editoria), che quest’anno divide la scena con Milano (la novità nel panorama italiano) e la sua 1a edizione (Tempo di libri). Non si voleva fare politica, anche se questo verrebbe da pensare guardando il bellissimo manifesto di Gipi per l’edizione sabauda, che vedrà tra i protagonisti anche EasyReading e non si voleva parlare di libri, almeno non solo di libri ma l’evento, organizzato da EasyReading, ha visto la sua alba e il suo compimento proprio a cavallo dei due saloni.

L’obiettivo della serata era quello di dar vita ad una tavola rotonda intorno alla quale provare a sviscerare dei temi mai così tanto attuali.

Si è parlato di inclusività, di diversità come valore aggiunto, di design che vuole andare oltre il semplice oggetto, o carattere tipografico. Si è provato a capire perché delle lezioni di vita così “semplici” pare non abbiano lasciato nulla alle nuove generazioni e da qui si è arrivati a parlare delle trasformazioni sociali in atto, e di una qualità della vita da ricercare, nella semplicità di scelte coraggiose da prendere. Siamo entrati nell’ambito delle strade battute e già aperte da altri da accantonare a favore del nuovo, il nuovo che avanza e delle contaminazioni capaci di arricchire il sapere comune.

Essere politicamente corretti non è un reato ma si ha paura a farlo con trasparenza. Richiede una opinione ben precisa, un atteggiamento sociale di estrema attenzione al rispetto, rifuggiando l’offesa verso certe categorie di persone.  Il fuoco della serata è stato proprio questo nuovo approccio alla vita, un approccio che richiede la volontà, più che capacità di scegliere. Dove investire, cosa produrre, pubblicare, distribuire, finanziare, sponsorizzare.

Ha moderato l’incontro Sara Ficocelli giornalista e scrittrice. Collabora dal 2007 per Repubblica e altre testate del Gruppo Espresso. Ha ricevuto il premio Sodalitas e il premio Paidoss per le sue inchieste su donne e welfare e prostituzione minorile, e una menzione speciale al premio Tonino Carino per un reportage sull’Australia.

Gli ospiti che sono intervenuti alla serata:

  • Imprenditore: Marco Canali
  • Il designer: Federico Alfonsetti (Designer, co-founder EasyReading® Multimedia Srl)
  • Il designer: Daniele Lago (Chief Executive Officer e Head of Design di LAGO)
  • The Startup: Matteo Achilli (Fondatore di Egomnia, piattaforma internazionale di job matching che conta 850.000 iscritti e più di mille aziende clienti)
  • La ricerca: Christina Bachmann (Psicologo Clinico e Psicoterapeuta / Master Universitario di II Livello in Psicopatologia dell’Apprendimento)
  • La scuola: Lauro Mengheri (Psicologo, Psicoterapeuta, specializzato in Disturbi dell’Apprendimento Scolastico in bambini e adolescenti. Coordinatore per il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi del Gruppo di Lavoro sui Bisogni Educativi Speciali)
  • La scrittrice: Elena Varvello (Nel 2007 ha vinto il Premio Settembrini ed è stata finalista del Premio Strega, nel 2008 si è aggiudicata il Premio Bagutta nella sezione Opera prima. Insegna Racconto e Romanzo alla Scuola Holden di Torino)

N.A.